venerdì 16 dicembre 2016

Chiacchierando coi demoni

I demoni sono pensieri, ricordi, idee che ci ronzano in testa. Non sono necessariamente cattivi, anzi, il demone nella sua accezione classica è una figura positiva. Purtroppo, col cristianesimo, queste entità mitologiche, che tanto somigliavano agli angeli custodi, sono stati tramutati in esseri nefasti, per contrapporli ai messaggeri del pensiero divino, gli angeli.
Ogni tanto, i demoni bussano alla porta e non li si può ignorare a lungo, anzi, più passa il tempo, più il conto può essere salato. Lo può essere in forma di potenziale sprecato, sogni infranti, illusioni tenute in vita o realtà da accettare. Ognuno ha i suoi e quando li si affronta, li si affronta da soli, senza armatura, né scuse: i nostri demoni sono parte di noi e ci conoscono meglio di noi stessi.
Che siano un difetto di programma nel nostro cervello, un effetto devastante del superego o entità trascendenti, sono parte di noi e come tali bisogna trattarli.
Bisogna decidersi ad addentrarsi nel proprio inferno personale, inferno nel senso classico del termine, ciò che sta sotto, parallelo a quell'inferno di Dante che è nel centro della creazione, di un universo relativistico in cui ognuno di noi è il fulcro del proprio (concetto che ho affrontato in passato, ma non ho voglia di cercare il post in esame).
Molto spesso, affrontare il demone significa accettare qualcosa del proprio passato, i cui effetti si palesano ancora, dopo anni. Qualcosa di difficile da accettare, un errore, un fallimento, una scelta sbagliata. Talvolta lo si sogna...
Bisogna amare i propri demoni, perché sono parte del nostro istinto, qualcosa che ci fa andare avanti e ci impedisce di ripetere gli errori. Bisogna avere il coraggio di guardarli in faccia e parlare con loro, perché sono loro i nostri maestri migliori.
Amiamoli, perché amando loro si impara ad amare se stessi e quando si riesce ad amare se stessi, si può iniziare a vivere in pace col prossimo.
Il tuo demone non è tuo nemico. Il tuo nemico è la paura che ti fa allontanare il demone.

Marco Drvso
Posta un commento